IL FESTIVAL DELLA STORIA

Identità
VII Edizione - 2013

Iglesias. L’Identità al centro della VII edizione della rassegna organizzata dall’Associazione Figli d’Arte Medas. Il 12 e 13 dicembre nel Teatro Electra di Iglesias, due giornate tra incontri con le scuole, dibattiti e teatro.
Due giornate dedicate al concetto di Identità in chiave storica, antropologica ed economica, tra conferenze e spettacoli teatrali. 


IL PROGRAMMA

 

Il programma della prima giornata al Teatro Electra prevede due conferenze (ore 10:30 per le scuole, ore 17 per il pubblico) sul tema "Convenzioni Reali e Virtuali - Dialoghi sul Mondo delle Immagini". Animeranno il dibattito gli interventi di Francesco Bachis, antropologo e borsista di ricerca all’Università di Cagliari, Pino Cabras, direttore del sito www.megachip.info, Carmelo Masala, medico specialista in neurologia, Donatella Petretto, ricercatrice di psicologia clinica nell’ateneo cagliaritano, e Antonio Maria Pusceddu, antropologo che collabora con l’Università di Cagliari.

I lavori saranno coordinati dal giornalista Gianni Zanata.

In serata andrà in scena lo spettacolo "Canne al Vento" di Grazia Deledda, prodotto dall’Associazione Figli d’Arte Medas e interpretato da Gianluca Medas con l’accompagnamento musicale della chitarra di Andrea Congia e delle voci del Tenore Grazia Deledda di Nuoro.

Apertura del sipario fissata alle ore 20.

 

"Monete e Identità - Dialoghi sulla Pluralità delle Economie" sarà invece il titolo delle conferenze della seconda giornata (ore 10:30 per le scuole, ore 17:00 per il pubblico). A coordinare gli incontri sarà la giornalista Manuela Vacca. Previsti i contributi di Carlo Mancosu, responsabile della comunicazione di Sardex.net, Gianni Marilotti, scrittore e saggista, esperto nella cooperazione internazionale, e Giuseppe Melis, docente di
marketing management e marketing turistico all’Università di Cagliari.

La rassegna si chiuderà alle ore 20 con lo spettacolo "Il Codice della Vendetta Barbaricina" di Antonio Pigliaru, interpretato da Gianluca Medas con l’accompagnamento musicale della chitarra di Andrea Congia e dei canti del Coro di Iglesias.

visualizza la locandina

LE FOTO

I VIDEO